Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Forte Cadine

Tagliata stradale ed unico forte della prima fase (1860-61) a far parte della cinta di Trento a presidio dell’accesso alla Piazzaforte dalle valli del Sarca e del Chiese, forte Cadine è di proprietà della Provincia autonoma di Trento dai primi anni '90.

Dal 2006 al 2008 il forte è stato interessato da un intervento di restauro conservativo, condotto nel rispetto delle tecniche costruttive originarie ricostruendo in analogia le parti murarie mancanti. Si è deciso di riproporre la conformazione originaria della tagliata secondo il disegno storico, ricreando la dimensione di “sbarramento” del complesso che era andata persa.
L'intervento ha previsto la sistemazione delle aree di pertinenza, la ricostruzione del modellato esterno e le postazioni in barbetta per due cannoni da campagna, la collocazione delle alberature, la delimitazione delle aree e la distribuzione dei parcheggi.

A completamento dei lavori la Sopraintendenza per i beni architettonici e archeologici ha messo a punto l’allestimento interno del forte impegnando una cifra di circa 140.000 euro.
Strumenti interattivi, installazioni sensoriali, pannelli esplicativi e tavoli multimediali guidano il visitatore tra le mura della fortezza e offrono un quadro d’insieme del sistema fortificato predisposto dall’Austria-Ungheria. Disponibili anche schede di approfondimento sulla Tagliata di Cadine e la cintura fortificata della città di Trento.

A partire dal 19 aprile 2014 il forte è aperto e visitabile dal pubblico.

LogoProgettoGrandeGuerrapiccolo

 

 

 
 
Forte Cadine
Forte Cadine
Forte Cadine