Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Museo Passo Fedaia

Alla fine del conflitto, sulle montagne trentine sono rimasti numerosi frammenti di tutto il gigantesco insediamento militare, tra i quali non è facile ricucire il filo di una vicenda tra le più drammatiche e importanti della storia del nostro paese e dell’Europa.
Appassionati e volontari hanno dedicato la propria vita a raccogliere, recuperare e ripulire quanto era rimasto sul fondo delle trincee, nei ghiaioni (o nelle vecchie soffitte) e che poteva servire per evocare ciò che era successo in quella guerra: centinaia, migliaia di reperti, ciascuno dei quali con una storia, salvati dalla curiosità o dal fascino che emanano vecchi apparati di guerra.

Per accogliere, custodire e valorizzare questi oggetti, sono sorti numerosi Musei, proprio lungo il vecchio fronte, nati come luoghi del ricordo. Spesso di piccole di¬mensioni, questi musei sono ricchi di cimeli e di materiali e continuano ad occuparsi di Grande Guerra. Oggi sono uno strumen¬to importante per conoscere l’ambiente che sta loro attorno e valorizzarne il patrimonio storico.
Per far conoscere meglio il mosaico di cui ciascuno di essi è una tessera e per rendere evidente ciò che li unisce, è sorta la Rete TrentinoGrandeGuerra nella quale collaborano e cooperano decine di soggetti e che avrà un ruolo importante nel progetto per il Centenario della Prima Guerra mondiale 2014 - 2018 promosso dall'Assessorato provinciale alla Cultura della Provincia autonoma di Trento.

Il circuito dei musei, nato per sostenere l’azione culturale di ciascuno di essi, mira alla valorizzazione e al rafforzamento delle potenzialità che ogni realtà rappresenta per il proprio territorio e in maniera più ampia, per il Trentino dentro la storia dell’Italia e dell’Europa. Sotto il coordinamento del Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto, la Rete dei musei si riunisce con regolarità e collabora alla realizzazione di progetti comuni per potenziare la propria realtà, valorizzarne il patrimonio, promuovere eventi e fare formazione.

I musei della Rete Trentino Grande Guerra