Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

Forte San Biagio - Colle delle Benne | Levico

Forte San Biagio

L'architettura della fortezza: le regole tipologiche nel sistema fortificato dei Laghi di Levico e Caldonazzo

Il Forte Colle delle Benne (o San Biagio) è un'opera in casamatta in porfido e granito e rappresenta un esempio di transizione verso nuove forme di fortificazione coerenti con le tecniche di difesa del periodo (1884-1890). Nella seconda metà dell'Ottocento infatti, in seguito al cambiamento delle strategie belliche e all'introduzione di nuovi materiali di armamento, si assistette ad un rinnovamento ed alla proposizione di nuove tipologie di costruzione destinate a ruoli difensivi.

Praticamente integro, il Forte San Biagio costituisce una singolare opportunità di recupero finalizzato alla conservazione tipologica e funzionale di questa architettura fortificata. Il recupero nasce all'interno del Progetto Grande Guerra varato dalla Provincia autonoma di Trento. Il progetto prevede un restauro conservativo del Forte che si presenta praticamente integro nella sua volumetria ma non in altrettanto buono stato di conservazione materiale.
I lavori sono attualmente in corso ed il termine è previsto entro il 2013.

In allegato il dettaglio del progetto tratto dal catalogo a cura della Provincia autonoma di Trento  "Progetto Grande Guerra - Tutele e valorizzazione dei beni architettonici - Esperienze a confronto" edizioni Osiride 2008

LogoProgettoGrandeGuerrapiccolo

 
 
Forte San Biagio