Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Forte Tombio_PAT_3

Posto sul monte omonimo, alle spalle della città di Riva, a quota 750, il forte disponeva dei più moderni ritrovati tecnici e tecnologici del tempo.
Complessivamente il sistema fortificato del Tombio si articolava in tre opere: il forte Tombio, un fortino annesso (sul versante nord-orientale del monte Tombio) e uno sbarramento stradale (“traditore”) a Campi-Pranzo, costituito da una piccola casamatta in calcestruzzo protetta da reticolati e mine. Il forte era contornato da un fossato scavato nella roccia e da una cupola - osservatorio.
L’armamento previsto era di 4 obici da 10 cm in torre corazzata girevole M 09 e 12 mitragliatrici; il forte era dotato di riflettori a scomparsa. Sull’angolo ovest era dotato di un piccolo corpo sporgente ad “U” per il riparo di sei fucilieri. Numerose le feritoie scudate per fucili e mitragliatrici; al posto dei normali serramenti, le finestre avevano imposte di ferro dello spessore di 2 cm.

Come raggiungerlo
Da Pranzo e Campi seguendo la strada militare in località Zumiani (mezz’ora).

 
 

Info tecniche

Sbarramento:  Riva del Garda

Anno di costruzione:  1908-1912

Visitabile:  privato, non visitabile

Forte Tombio_PAT_4