Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Gomagoi 1

Chiamato dagli austriaci Sperre Gomagoi, si trova lungo la strada che da Prato porta al passo dello Stelvio.
La zona dello Stelvio, particolarmente impervia, fu sempre considerata scarsamente nevralgica dallo Stato Maggiore austriaco. Ciononostante, in seguito alla perdita della Lombardia, si decise di costruire un forte all'altezza dell'abitato di Gomagoi, una serie di campi trincerati in fondo valle e in postazioni elevate (un Blockhaus ad oltre 3000 metri di quota).

Forte Gomagoi, appartenente alla prima generazione di forti, anticipa la teoria, che si svilupperà molto in seguito, della dislocazione sul terreno di strutture agili al posto di un unico e imponente complesso. Con una postazione a monte e due a valle fungeva da sbarramento della valle e poteva intervenire sia verso il passo dello Stelvio che verso la val Venosta.
Posizionato a monte del paese omonimo, il forte era chiuso fra due portoni. Il corpo di sinistra, costruito in pietra squadrata a pianta semicircolare con dieci cannoniere aperte sulla parete curva, era su due piani con una sovrastruttura che accoglieva postazioni per mitragliatrici e fucili. Nell’angolo nord il corpo di sinistra si restringeva per unirsi a quello di destra: oggi, poiché la strada per lo Stelvio vi passa nel mezzo, il forte appare diviso in due corpi di fabbrica distinti. Il corpo di destra, arrotondato in direzione del passo, ospitava le postazioni per fucilieri. Solo due lunette per mitragliatrici bucano il resto delle facciate che verso monte si aprono nel portone d’ingresso. A difesa del forte c’era un campo minato.

L’armamento previsto era di 4 cannoni da 9 cm M. 04, 2 cannoni da 9 cm M. 75/96, un cannone da 8 cm M. 95 tutti in casamatta, 5 mitragliatrici da 8 mm M. 07.
Nei primi anni del '900 venne prevista la costruzione di un forte nella vicina località di Kleinboden. Si costruì la strada di accesso, ma si preferì infine realizzare una batteria per artiglierie all'aperto.

 
 

Info tecniche

Sbarramento:  Gomagoi

Anno di costruzione:  1859

Visitabile:  si

Forte di Gomagoi