Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Revegler

Insieme a forte Larino e Danzolino costituiva la prima fase dello sbarramento di Lardaro.
Venne costruito tra il 1860 ed il 1861 su progetto del capitano del genio autriaco Oskar Meiss von Taufen, che ne diresse anche i lavori di realizzazione. Sorgeva direttamente sulla strada, al bivio tra la strada delle Giudicarie e la strada per Praso-Daone. Era una casamatta costruita in blocchi di pietra su due piani. A chiusura della strada stessa, presentava un pesante portone in ferro. Era previsto un armamento di 3 cannoni da 8 cm M 95.

All’inizio del conflitto fu usato come magazzino, mentre dopo la guerra fu demolito e le sue pietre usate per la ricostruzione del convento di Condino.

 

 
 

Info tecniche

Sbarramento:  Lardaro

Anno di costruzione:  1860-1862

Visitabile:  rudere, non visitabile