Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Forte Garda

Costruito tra il 1904 e il 1907, forte Garda si caratterizza per la moderna concezione costruttiva che vede largo uso di calcestruzzo compresso sostenuto da travi di acciaio, la totale assenza di elementi decorativi ed un armamento consistente. Fu il primo esempio di questa tipologia realizzato in Trentino e fu modello per le successive fortificazioni costruite sugli altipiani di Folgaria e Lavarone e per i forti Tonale e Carriola.
L’opera doveva garantire la difesa di tutto il sistema dell’Alto Garda. Il forte era mimetizzato e aderente al terreno, con la parte anteriore rivolta verso il lago più bassa di quella posteriore, dove si trovava l’ingresso.
Aveva funzioni sia offensive che difensive: era dotato di 4 obici da 10 cm M99 in cupole corazzate girevoli a 360°, che permettevano di colpire qualsiasi bersaglio nel raggio di 8,5 km; per il combattimento ravvicinato vi erano 2 cannoni da 8 cm M 05 a tiro rapido, 3 mitragliatrici da 8 mm M 07 e fuciliere scudate. Sulla volta del forte vi era una cupola corazzata adibita a osservatorio, mentre dal fossato di gola si dipartiva una lunga galleria con ambienti adibiti a cisterne d’acqua e postazioni e punti di osservazione che si affacciavano sulle pareti rocciose del monte Brione. Il forte era dotato di un potente riflettore a scomparsa. La guarnigione era di 150-200 uomini.

Progetto di recupero

Il restauro del forte, di proprietà del Comune di Riva del Garda, si inserisce all’interno di un progetto che mira a rendere visitabile l’opera, mantenendone però inalterato lo stato attuale.
I recenti lavori di restauro conclusi con l’inaugurazione del forte Garda il 2 luglio 2017, hanno previsto la rimozione della vegetazione, l’impermeabilizzazione ed il restauro della copertura, il recupero di spazi interni attraverso la pulizia e la messa in sicurezza dei percorsi, il consolidamento ed il recupero degli elementi lapidei dei prospetti, la dotazione di un’impiantistica minima ed idonea a far fronte alle nuove destinazioni d’uso. All’esterno è stata prevista la messa in sicurezza dei percorsi di accesso e il posizionamento di pannelli informativi.


Circuito dei forti
L'opera fa parte del Circuito dei forti e nel corso dell'estate 2017 ospiterà eventi del ciclo Sentinelle di pietra.

Come raggiungerlo
Dal porto San Nicolò di Riva del Garda si sale a piedi lungo il Sentiero della Pace che segue il crinale del monte Brione, il forte è situato un centinaio di metri sopra il lago di Garda.

Bibliografia
Il recupero dei forti austro-ungarici trentini, a cura di Morena Dallemule e Sandro Flaim, PAT 2014

Attività e servizi
Il MAG Museo Alto Garda organizza visite guidate al sistema fortificato dell’Alto Garda e attività didattiche per le scuole. Collabora con le associazioni locali in iniziative di valorizzazione del territorio realizzando materiali informativi ed eventi.
 

 
 

Info

WERK GARDA | FORTE GARDA


 


Apertura
dal 4 settembre al 15 ottobre 2017
venerdì, sabato, domenica | 10.00 - 17.00

Contatti
MAG Museo Alto Garda 0464 573869, info@museoaltogarda.it, www.museoaltogarda.it per prenotazioni e visite guidate 

Info tecniche

Sbarramento:  Riva del Garda

Anno di costruzione:  1904-1907

Visitabile:  si

Forte Garda
Forte Garda
Forte Garda
Forte Garda
Forte Garda
Forte Garda