Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Forte Batteria di Mezzo

Eretto poco sotto forte Sant’Alessandro tra il 1898 e il 1900, forte Batteria di Mezzo era posto a controllo del solco di Loppio e delle pendici dell’Altissimo. Il tiro delle sue artiglierie doveva bloccare eventuale tentativi di penetrazione italiana da Rovereto e rendere inutilizzabile la ferrovia Mori-Arco-Riva, inaugurata nel 1891.

L’opera, in stile Vogl, presenta una spessa muratura in pietra e la copertura in calcestruzzo. Il forte era dotato di 4 bocche di fuoco da 12 cm modello 1896 ad affusto rigido su rotaie con contrappeso e di un armamento leggero per il combattimento ravvicinato, costituito da due mitragliatrici e fuciliere in parte scudate. L’artiglieria era appostata in casematte corazzate. Il forte aveva una guarnigione di 2 ufficiali e 114 uomini. Nel corso della guerra fu dotato di una lunga galleria che sbucava con un osservatorio e due cannoniere sulla parete est del monte Brione.
 

Progetto di recupero
Il forte, di proprietà del Comune di Riva del Garda, ha mantenuto le sue principali caratteristiche architettoniche anche grazie al parziale utilizzo da parte di un gruppo di alpini che ne ha evitato l’abbandono.
I recenti interventi di recupero – promossi dalla Provincia autonoma di Trento e dal Comune di Riva del Garda - hanno previsto un consolidamento sotto il profilo strutturale, il restauro degli spazi interni, il recupero dell’accesso e del percorso originario per le bocche di fuoco. Gli interventi si inseriscono in un più ampio progetto di valorizzazione del monte Brione e del Sentiero della Pace.

Con la primavera 2016 i Forti del Monta Brione riaprono al pubblico grazie a un programma coordinato tra MAG Museo Alto Garda, Associazione Trentino Storia Territorio, Gruppo Alpini S. Alessandro e Ingarda Trentino.
Per il calendario delle aperture e delle altre iniziative consultare il calendario degli eventi oppure il sito del MAG.

Circuito dei forti
L'opera fa parte del Circuito dei forti.
 

Come raggiungerlo
Dal porto San Nicolò di Riva del Garda si può salire lungo la strada militare (in parte asfaltata ma chiusa al transito dei veicoli) costruita per i forti del Brione, oppure lungo il crinale; il forte si trova poco sotto la cima, dove sono poste le antenne.

Bibliografia
Il recupero dei forti austro-ungarici trentini, a cura di Morena Dallemule e Sandro Flaim, PAT 2014

Attività e servizi
Il MAG Museo Alto Garda organizza visite guidate al sistema fortificato dell’Alto Garda e attività didattiche per le scuole. Collabora con le associazioni locali in iniziative di valorizzazione del territorio realizzando materiali informativi ed eventi.

 
 

Info

MITTELBATTERIE RIVA | BATTERIA DI MEZZO


 


Apertura

Pe il calendario della aperture clicca qui
Biglietti
Ingresso gratuito
Contatti
MAG Museo Alto Garda O464 573869, info@museoaltogarda.it, www.museoaltogarda.it

 

Info tecniche

Sbarramento:  Riva del Garda

Anno di costruzione:  1898-1900

Visitabile:  si

Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo
Forte Batteria di Mezzo