Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
Caporetto cent'anni dopo
15-10-2017Levico Terme

ore 16.00
Forte Colle delle Benne

Recital a cura di Alfonso Tomasi
con le voci di Ester D’Amato, Vito Basiliana, Tiziano Chiogna, Alfonso Masi e Fiorenzo Pojer
la chitarra di Armando Tomasi
e la fisarmonica di Luciano Maino

Il 24 ottobre ricorre il centenario della disfatta di Caporetto. 

Caporetto, fuga vile e imbelle, resa ignominiosa dei soldati di fronte al nemico, pacifismo covato a lungo nelle sacrestie, disfattismo che diventa ribellione, passività che diventa azione, incompetenza di chi doveva comandare: queste sono alcune delle varie letture della disfatta di Caporetto.

Il fante Nucleo Lenzi così definì Caporetto: “Caporetto è lo schiavo che squassando le infrante catene sul viso dei suoi carnefici gli grida con rauca rabbia. Basta!”

Il recital intende ricordare l’avvenimento con la presentazione di alcuni episodi: la preparazione dell’attacco e l’impreparazione dei Comandi italiani, la ritirata, gli sfollati, i giornali per i militari, il tutto intercalato da canti dell’epoca.

Ingresso libero

Si consiglia abbigliamento caldo
Prima dello spettacolo tè caldo per tutti

In allegato la locandina dell’evento

 
 
Caporetto cent'anni dopo