Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

Convegno internazionale "Paesaggi di guerra: immaginario, rappresentazione, esperienza"

10-09-2015 - 12-09-2015Trento

Aula Magna della Fondazione Bruno Kessler
Via S. Croce 77
ore 9.00

L'International Society for First World War Studies con l’Istituto Storico Italo Germanico - Fondazione Bruno Kessler organizzano il convegno internazionale "Paesaggi di guerra: immaginario, rappresentazione, esperienza".

Si tratta di un convegno itinerante su tre giornate, la prima delle quali si svolgerà a Trento, la seconda ad Asiago (VI) e la terza a Padova.
Il programma dettagliato del Convegno e le modalità di partecipazione sono disponibili sul sito dedicato all'evento.

Per informazioni:

ISIG - FBK
+39 0461 314 215
+39 0461 314 265

Lo studio dei paesaggi (naturali, artificiali, mentali) è una delle frontiere più promettenti della ricerca storica e, in particolare, delle nuove prospettive storiografiche sulla Grande Guerra.
Il primo conflitto mondiale fu infatti, e soprattutto sul confine italo-austriaco, una “guerra dentro la natura”, combattuta in scenari unici e del tutto differenti dagli altri fronti europei. Le battaglie nel teatro dolomitico e carnico, in particolare, anche se militarmente meno rilevanti delle grandi offensive sul Carso, segnarono profondamente l’immaginario e l’identità dei combattenti e dei civili. La guerra italo-austriaca fu (simbolicamente) una guerra di montagne e di soldati in montagna, ma fu anche una guerra di trasformazione del paesaggio, che venne adattato dall’uomo (con la costruzione di strade, cremagliere, cittadelle tra i ghiacci) o radicalmente trasformato (la guerra di mine). D’altra parte, il paesaggio antropico dei villaggi e delle comunità di frontiera subì più di altri il peso della nuova guerra totale: deportazioni e profugato travolsero il Trentino, il Friuli e il Veneto.

Per queste caratteristiche uniche nel panorama europeo, l’International Society for First World War Studies ha chiesto all’Istituto Storico Italo Germanico-FBK di ospitare il convegno internazionale del 2015, come atto di riconoscimento al ruolo eccezionale giocato dal Trentino nella storia del primo conflitto mondiale.
Dal gennaio 2013, ISIG-FBK ospita infatti il progetto “1914-1918. Trentino, Italia, Europa”, l’unico staff di ricerca esclusivamente dedicato alla prima guerra mondiale esistente in Italia. Grazie alla costruzione di una fitta rete di rapporti internazionali, l’équipe “1914-1918” ha portato all’attenzione del dibattito scientifico europeo l’unicità del “caso Trentino” all’interno del contesto, ancora sottovalutato, della particolarità della guerra italo-austriaca.

In sinergia con l’Università di Padova, con cui è stato attivato un protocollo di intesa per le attività legate al Centenario della Grande Guerra, e con il patrocinio del Comitato Nazionale per il centenario della guerra, ISIG-FBK ospiterà dunque il convegno dell’International Society. Si tratta del più importante evento legato al Centenario che si svolgerà in Europa nel 2015: vedrà la partecipazione di oltre settanta tra relatori e discussant provenienti da tutto il mondo.

Enti promotori:
International Society First World War Studies, Comitato Nazionale per gli anniversari storici – Struttura di Missione presso la Presidenza del Consiglio per il centenario della Grande Guerra; Ambasciata di Francia in Italia; Comunità Montana dei Sette Comuni; Comune di Padova; Fondazione Villa Giusti

Coordinamento scientifico di Marco MONDINI | FBK-Isig