Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito
I civili e la guerra
24-03-2016Trento

ore 17.30
Officina dell’Autonomia
in via Zanella 1/A

La posizione geografica di Trento, vicina al fronte meridionale, la rende particolarmente adatta per il ricovero dei militari feriti al fronte. Migliaia di soldati vengono ricoverati in decine di edifici requisiti e trasformati in ospedali. Ma le ferite non sono solo dei corpi.
Giuseppe Armocida illustra le tappe del pensiero psichiatrico a partire dagli anni della Grande Guerra. Manuela Bailoni porta la sua esperienza maturata nelle organizzazioni che intervengono oggi in situazioni di crisi.

L’incontro è ad ingresso libero e la partecipazione dei docenti in servizio è riconosciuta come corso di aggiornamento, ai sensi del D.P. 1328 del 1 giugno 2001.

L’incontro fa parte del ciclo d’eventi “I civili e la guerra”; di seguito i successivi appuntamenti:

giovedì 7 aprile - Trento
I civili e la guerra: nutrire

giovedì 20 aprile - Trento
I civili e la guerra: punire

In allegato:
- il programma completo dell’iniziativa

Informazioni:
Fondazione Museo storico del Trentino
Tel. 0461-230842
info@museostorico.it
www.museostorico.it