Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

PRESENTATI ALL'IMPERIAL WAR MUSEUM DI LONDRA I PROGETTI PER IL CENTENARIO IN TRENTINO

Nella sede del prestigioso Imperial War Museum una nuova tappa del tour per promuovere il programma di eventi organizzati su tutto il territorio e messi in campo dagli assessorati provinciali alla Cultura e al Turismo. Oltre 30 le testate presenti a riprova dell’interesse per la ricorrenza.

Il tour di incontri messo in campo dagli assessorati alla Cultura e al Turismo della Provincia autonoma di Trento e dai relativi Dipartimenti per presentare alla stampa internazionale il programma del Centenario della Grande Guerra ieri pomeriggio ha fatto tappa a Londra.
L’incontro nella capitale britannica si è svolto nella sede del prestigioso Imperial War Museum ed è stato organizzato da Trentino Turismo e Promozione in collaborazione con l’ufficio londinese dell’ENIT.
Dopo il saluto di benvenuto della responsabile dei progetti per il Centenario della Grande Guerra del Museo, Gina Koutiska, il direttore di Trentino Turismo e Promozione Paolo Manfrini, insieme all’assessore provinciale al Turismo ed a Camillo Zadra, provveditore del Museo Storico italiano della guerra di Rovereto, ha illustrato il programma delle iniziative ai giornalisti di quotidiani e stampa periodica britannica.

Molte sono state le domande rivolte ai rappresentanti trentini sul tema della Grande Guerra e sulle iniziative in provincia, già oggetto nei mesi scorsi di articoli su importanti testate britanniche. Una tra tutte il Daily Telegraph, che lo scorso gennaio ha pubblicato un servizio della giornalista Laura Spinney sul recupero dell’avamposto di Punta Linke, a 3632 metri nel Gruppo del Cevedale, in uno dei più alti teatri della Prima guerra mondiale, da parte degli archeologi della Soprintendenza per i Beni archeologici della Provincia autonoma di Trento. Proprio i ricercatori dell’Imperial War Museum sono stati tra i primi ad introdurre il metodo archeologico nello studio e nel recupero di reperti della Prima Guerra mondiale sul fronte occidentale, nei campi di battaglia francesi e belgi.

Nell’incontro londinese, accanto alle iniziative per il Centenario della Grande Guerra, si è parlato più in generale dell’offerta estiva del Trentino e sono stati presentati tutti i principali temi che la caratterizzano, dalla vacanza attiva e sportiva alla cultura, dalle proposte per le famiglie all’enogastronomia al cicloturismo.

FONTE
Ufficio Stampa PAT