Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

IL SENTIERO DELLA PACE SULLE TELEVISIONI TEDESCHE

Sentiero della Pace

Il Sentiero della Pace attraversa tutto il Trentino seguendo la linea del fronte del Primo conflitto mondiale. Un tracciato di 520 km fra le montagne, i forti, le trincee ed i camminamenti, che metro dopo metro diventa luogo di riflessione sul valore della fratellanza fra i popoli un tempo in conflitto tra loro.
A questo itinerario sono dedicate le quattro puntate di “Vom Krieg zum Frieden” prodotte da Peter Schlickenrieder, commentatore sportivo tedesco, già olimpionico dello sci nordico, con il supporto logistico e organizzativo di Trentino Marketing, che saranno trasmesse prossimamente dalla Ard (Das Erste), l’emittente del principale gruppo radio televisivo pubblico tedesco e dalla Bayerischer Rundfunk, il canale radiotelevisivo più diffuso della Baviera.
Le riprese sono state realizzate nel corso dell’estate lungo il Sentiero della Pace in alcuni dei luoghi simbolo della Grande Guerra in Trentino: nel Gruppo dell’Adamello sulla Cima Cresta Croce, famosa per il celebre cannone, in alta Val di Sole lungo il “Sentiero dei fiori” sopra Passo Tonale, nei forti in Valle di Ledro, fra le fortificazioni e le trincee sui monti attorno Riva del Garda, al Museo storico italiano della Guerra e alla Campana dei Caduti di Rovereto, nel Gruppo del Pasubio e tra i forti degli Altipiani di Folgaria-Lavarone e Luserna, in Valsugana, tra le cime del Lagorai attorno San Martino di Castrozza e sulla Marmolada.
Nei giorni scorsi è stato completato il montaggio delle quattro puntate di 30’ e anche di uno speciale, un “best of” di 45’ che sarà trasmesso domenica 19 ottobre su Ard Sportschau in una fascia oraria pomeridiana (dalle 15.45 alle 16.30) che mediamente totalizza 2 milioni di telespettatori.
Le quattro puntate di 30’ di “Vom Krieg zum Frieden” saranno proposte dalla Bayerischer Runfunk dall’8 all’11 dicembre dalle 17 alle 17.30. Saranno poi riproposte anche sui canali web di Ard www.sportschau.de e di Bayerischer www.br.de.

Comunicato Stampa InTrentino