Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

LA TREGUA DI NATALE | ONLINE L’OTTAVA PUNTATA DEL PROGETTO “LA GRANDE GUERRA+100”

grandeguerra+100_web

La Grande Guerra significò milioni di morti e atroci sofferenze. Ma c’è un immagine che viene richiamata alla mente se si pensa ai freddi inverni sul fronte. Quella dei soldati di schieramenti opposti impegnati in una partita a pallone.
La cosiddetta “Tregua di Natale” coinvolse molti reparti sul Fronte Occidentale, quello che negli anni a venire vide centinaia di migliaia di giovani soldati cadere sotto il fuoco nemico. Soldati che in quel dicembre del 1914 si scambiarono doni e passarono del tempo assieme. Di questo tratta la settima puntata del calendario digitale www.lagrandeguerrapiu100.it.
Catapultati in un momento di tregua e serenità, tra canti natalizi e scambi di regali viene dimenticata per un momento l’atrocità del conflitto. Il testo della puntata sarà come sempre accompagnato da una tavola evocativa che ritrae due soldati nell’atto di stringersi la mano. Lo fanno da sopra un pallone da calcio, tappezzato di bandiere.
La galleria invece porta direttamente a quel 25 dicembre. Nelle foto che si susseguono si assiste ai momenti ricreativi dei soldati, al rancio, ai giochi. Molte di queste immagini furono utilizzate dalla propaganda per rassicurare i lettori.
Ma la guerra ancora incombeva, soprattutto sul fronte occidentale che da lì a pochi mesi si sarebbe tramutato nella tomba di migliaia di quei giovani soldati che si erano fatti reciprocamente gli auguri. Nell’infografica del mese, uno sguardo all’avanzata del fronte occidentale nei primi mesi di guerra.
La testimonianza, che sarà online a pochi giorni di distanza, offrirà qualche squarcio sulla percezione di quel giorno di tregua da parte di soldati e ufficiali, con le armi silenziose per un giorno. Per un ultimo giorno. Nel dicembre dell’anno successivo nessuna tregua riuscì a fermare il massacro.

Informazioni e puntata su: http://www.lagrandeguerrapiu100.it/