Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

“È GUERRA” A LE GALLERIE DI PIEDICASTELLO

E' guerra

Andrà in scena venerdì 16 gennaio alle 20.30, a Le Gallerie di Piedicastello (Trento), lo spettacolo “È guerra. 2014 - Da Gli ultimi giorni dell’umanità di Karl Kraus” della compagnia teatrale professionale Evoè!Teatro. L’evento è realizzato nell’ambito della mostra “The first global war”, allestita nella Galleria bianca fino al 2 giugno 2015. La serata sarà introdotta da Giuseppe Ferrandi, Massimiliano Pilati e Raffaele Crocco. Ingresso libero.
La compagnia teatrale Evoè!Teatro, nata a Rovereto nel 2011 e composta da un gruppo di giovani attori diplomati all’Accademia teatrale veneta di Venezia, porta in scena – grazie alla collaborazione con la regista e drammaturga Nadja Grasselli della compagnia tedesca LMN -Liminale Räume e il musicista Antonio Bertoni – la pièce “È guerra. 2014 - Da Gli ultimi giorni dell’umanità di Karl Kraus”, liberamente tratta dalla mastodontica opera che soli pochi registi hanno osato mettere in scena. In Italia l'unica rappresentazione memorabile dell'opera è stata fatta da Luca Ronconi al Lingotto di Torino nel 1990.
L'opera di Kraus può essere letta come la tragedia di tutte le guerre, perché è la rappresentazione della guerra a partire dalla quale la pace non sarà più possibile.
Lo spettacolo realizzato dalla compagnia Evoè!Teatro – impegnata in un costante lavoro di sperimentazione e ricerca sul teatro e la drammaturgia contemporanea – studia un processo iniziato allo scoppio della Grande Guerra e affronta in maniera critica aspetti contemporanei, evidenziando e mettendo in dubbio meccanismi che, sembra, abbiano condotto l’umanità in uno stato di guerra permanente.
A partire dal primo conflitto mondiale la guerra è; esiste ancora la possibilità di un altro tempo verbale? Lo scopriremo venerdì 16 gennaio alle 20.30 a Le Gallerie di Piedicastello. In scena ci saranno gli attori Emanuele Cerra, Marta Marchi, Nicolò Polesello, Clara Setti, e Antonio Bertoni (creazioni sonore dal vivo), diretti dalla regista Nadja Grasselli.
L’evento è organizzato nell’ambito delle iniziative collaterali a The first global war 1914-2014, mostra che sarà visitabile prima e dopo lo spettacolo e che racconta la tragedia della guerra per quello che è, entrando nella vita di chi la subisce, analizzandone i risvolti geo-politici e umani, tracciandone la continuità in cento anni di follia.
La serata si aprirà con gli interventi di Giuseppe Ferrandi, direttore della Fondazione Museo storico del Trentino, Massimiliano Pilati, presidente del Forum trentino per la pace e i diritti umani, Raffaele Crocco, direttore dell’Atlante delle guerre e dei conflitti nel mondo e curatore della mostra “The first global war”.

È GUERRA. 2014 - Da Gli ultimi giorni dell’umanità di Karl Kraus
Una produzione di: Evoè! Compagnia teatro Rovereto
Regia e drammaturgia: Nadia Grasselli
Con: Emanuele Cerra, Marta Marchi, Nicolò Polesello, Clara Setti
Creazioni sonore dal vivo: Antonio Bertoni
Costumi: Anna Cerbaro
Luci: Luca Brun
Grafica: Camilla Prosser
Video promo: Nuno Escudiero
Riprese e montaggio video: Marco Leonardo Pieropan
Foto di scena: Daria Akimenko

Realizzato con il contributo di
Fondazione Museo storico del Trentino
Forum trentino per la pace e i diritti umani
Provincia autonoma di Trento

In collaborazione con
LMN – Liminale Räume
Comune di Rovereto, Assessorato alla contemporaneità
Smart Lab
Firestarter* Network

Comunicato Ufficio Stampa PAT nr. 62 del 13/01/15 12.51

 
 
E' guerra