Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

STRADA DEGLI ARTIGLIERI: PRESENTATI A ROVERETO I LAVORI DI RESTAURO DELLE LAPIDI

Strada degli artiglieri

Sono stati presentati al pubblico i lavori di restauro, giunti alla fase conclusiva, eseguiti sulle lapidi in pietra poste lungo la Strada degli Artiglieri a Rovereto.
Dalla primavera scorsa, le lapidi sono state oggetto di un minuzioso lavoro di ricostruzione affidato alle esperte della Giotto restauri di Trento che hanno seguito le indicazioni della Soprintendenza ai beni culturali della Provincia.
Alla presenza del sindaco della città Andrea Miorandi, nel corso della cerimonia pubblica che si è svolta presso la baita di Costa Violina, è stato presentato il progetto, finanziato dalla giunta comunale di Rovereto ed inserito nel programma di interventi di valorizzazione dei siti della Grande Guerra in Vallagarina in occasione del Centenario.
Sono 105 le lapidi dedicate ad artiglieri insigniti della Medaglia d'Oro al Valor Militare nel periodo tra le guerre risorgimentali e i due conflitti mondiali, collocate nella zona monumentale del Sacrario Militare di Castel Dante a Rovereto, nel tratto di strada che porta dalla Cappella di Santa Barbara alla caverna in cui venne catturato l'irredentista Damiano Chiesa.
Alcune di queste nel tempo si sono completamente danneggiate e sono state interamente ricostruite, mentre la gran parte è stata restaurata o interessata da lavori di ripulitura. Il lavoro è pressoché terminato e il sindaco assicura che entro l’estate le lapidi saranno ricollocate tutte nella loro posizione originaria.
Grande soddisfazione è stata espressa anche da Maurizio Migliarini, presidente della circoscrizione di Lizzana, che da anni caldeggiava questo intervento.