Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

IL MARCHIO DEL PATRIMONIO EUROPEO AL MUSEO CASA DEGASPERI

Marchio patrimonio europeo

Domani sera alle 19 a Bruxelles il Museo Casa De Gasperi di Pieve Tesino, gestito dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi, sarà insignito del prestigioso riconoscimento “Marchio del patrimonio europeo”. Insieme al presidente della Fondazione Giuseppe Tognon e al curatore del Museo Marco Odorizzi, saranno presenti a ritirare il premio anche la presidente del Consiglio regionale del Trentino Alto-Adige Chiara Avanzo e il dirigente del Servizio attività culturali della Provincia autonoma di Trento Claudio Martinelli.
L'Azione Comunitaria "Marchio del patrimonio europeo" approvata dal Parlamento e del Consiglio Europeo è volta a valorizzare il patrimonio culturale comune e a migliorare la conoscenza reciproca fra i cittadini europei.
L’obiettivo consiste nel mettere in evidenza tale patrimonio al fine di rafforzare il senso di appartenenza dei cittadini all'Unione e il dialogo tra le culture. Inoltre, in particolare grazie al turismo culturale, il patrimonio riveste un ruolo importante nello sviluppo economico delle regioni europee che trarranno vantaggio dalla sua valorizzazione.
L’enfasi sul valore simbolico europeo dei siti e della loro dimensione educativa distingue il marchio europeo dalle iniziative realizzate dall'Unesco e dal Consiglio d'Europa.
Il Marchio viene assegnato a siti che abbiamo apportato un contributo rilevante alla storia e alla cultura europee e che siano caratterizzati da una chiara dimensione educativa rivolta ai cittadini, soprattutto i giovani, nonché in grado di contribuire alla creazione di reti fra i vari siti, finalizzate allo scambio di esperienze e buone pratiche.
Il Museo Casa De Gasperi ha partecipato lo scorso anno alla raccolta delle candidature indetta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il quale ha effettuato una pre-selezione, ha cioè scelto, fra tutte le proposte ricevute, al massimo due siti da presentare a Bruxelles. A questo punto si è svolta la selezione, a livello europeo, effettuata da un panel composto da tredici esperti. Il panel ha valutato le candidature dei siti pre-selezionati e ha scelto quelli da sottoporre alla Commissione europea, che il 10 marzo ha approvato l’elenco dei siti che saranno insigniti del Marchio. Da sottolineare che il Marchio viene assegnato dalla Commissione ad un massimo di un sito per ogni stato membro.
La cerimonia di premiazione si terrà domani, mercoledì 15 aprile alle 19.00, a Bruxelles nella Solvay Library a Park Leopold

Ecco l’elenco dei 16 siti che hanno ottenuto il Marchio e che domani saranno premiati dall’ungherese Tibor Navracsics, Commissario europeo per educazione, cultura, politiche giovanili:

1. Münster and Osnabrück – Sites of the Peace of Westphalia, Germany
2. Hambach Castle, Germany
3. The Heart of Ancient Athens, Greece
4. Archive of the Crown of Aragon, Spain
5. Residencia de Estudiantes, Spain
6. Abbey of Cluny, France
7. Robert Schuman's House, France
8. Pan European Picnic Memorial Park, Hungary
9. Museo Casa De Gasperi, Italy
10. Kaunas of 1919-1940, Lithuania
11. Union of Lublin, Poland
12. The May 3, 1791 Constitution, Poland
13. The historic Gdańsk Shipyard, Poland
14. General Library of the University of Coimbra, Portugal
15. Charter of Law of Abolition of the death Penalty, Portugal
16. Franja Partisan Hospital, Slovenia

L’attribuzione del Marchio rappresenta un riconoscimento importante per il Museo Casa De Gasperi perché sancisce la sua unicità a livello nazionale e ne garantisce l’inserimento in un circuito europeo di alto livello. Una “vetrina” che permetterà una visibilità internazionale del Museo, ma anche del Trentino nel suo complesso, e che potrà avviare fruttuosi scambi culturali e nuove collaborazioni.

Comunicato Ufficio Stampa PAT nr. 839 del 14/04/15 14.20