Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

PROROGATA FINO AL 10 APRILE LA MOSTRA “GLI SPOSTATI. PROFUGHI, FLÜCHTLINGE, UPRCHLÍCI. 1914-1919”

Gli spostati

Visti gli ottimi riscontri in termini di visite raggiunti in questi mesi, è stata prorogata l’apertura della mostra “Gli Spostati. Profughi, Flüchtlinge, Uprchlíci. 1914-1919” che sarà visitabile presso Palazzo Alberti Poja a Rovereto sino a domenica 10 aprile 2016.
L’esposizione, attraverso foto, testi di diari e di lettere, mappe ed oggetti, narra la complessa e dolorosa vicenda dei profughi trentini durante il Primo conflitto mondiale.
La mostra è a cura del Laboratorio di storia di Rovereto, in collaborazione con la Fondazione Museo civico di Rovereto e il Museo Storico Italiano della Guerra, e con il contributo del Servizio Attività culturali della Provincia autonoma di Trento, del Comune di Rovereto e della Comunità della Vallagarina.
Ricordiamo che la mostra è parte di un più ampio progetto che la Provincia autonoma di Trento ha dedicato alle vicende e al racconto dell’esperienza dei profughi, che comprende oltre alla mostra anche la pubblicazione di un’opera in due volumi dal titolo "Gli spostati. Profughi, Flüchtlinge, Uprchlíci. 1914-1919", ed il convegno internazionale “Profughi/Rifugiati. Spostamenti di popolazioni nell’Europa della Prima guerra mondiale. Alle radici di un problema contemporaneo" che si è tenuto a Rovereto dal 4 al 6 novembre 2015.