Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

ARCHEOLOGIA, STORIA ED ETNOGRAFIA: RICERCHE IN MONTAGNA NEL TERRITORIO TRENTINO

Punta Linke

Il rapporto e l’interazione dell’uomo con la montagna e l’ambiente sono al centro dell’iniziativa “Archeologia, storia ed etnografia: ricerche in montagna nel territorio trentino” che si terrà nell’ambito del Trento Film Festival giovedì 4 maggio, alle ore 9, a Trento in via Garibaldi 33, nella sala conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. Nel corso dell’incontro, promosso della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento con il coordinamento di Marco Avanzini, responsabile della Sezione di Geologia del Muse, saranno presentate le indagini, dalla Preistoria alla Grande Guerra, condotte in ambiente montano da istituzioni e associazioni del territorio trentino.

I lavori, che saranno introdotti da Franco Marzatico, dirigente della Soprintendenza, saranno suddivisi in tre sessioni: una dedicata all’archeologia preistorica, economia e ambiente del passato, una seconda affronterà l’archeologia postmedievale, storia ed etnografia, mentre la parte finale sarà dedicata alle ricerche correlate alla Grande Guerra. Si tratta di un momento informativo e di confronto tra diverse istituzioni culturali impegnate a vario titolo e con diversi orientamenti disciplinari nella ricerca archeologica, storica, scientifica ed etnografica in ambiente montano. Un’occasione per fare il punto sullo stato delle ricerche, sulle indagini già condotte, su quelle in essere e sulle prospettive future con l’intento di condividere esperienze e conoscenze, accrescendo la sensibilità verso i temi della tutela, conservazione e valorizzazione delle testimonianze del passato più antico e recente nei nostri territori di montagna.

All’incontro partecipano studiosi e ricercatori di numerose istituzioni: Soprintendenza per i beni culturali, Servizio Foreste e Fauna e Servizio Turismo e Sport della Provincia autonoma di Trento, Muse – Museo delle Scienze, Università degli Studi di Trento, Fondazione Museo Civico di Rovereto, Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, Commissione “Occupazioni Umane in Ambiente Montano” - Unione Internazionale Scienze Preistoriche e Protostoriche, Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree (IVALSA) del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Centro Documentazione Luserna – Istituto culturale cimbro, Commissione StoricaSocietà degli Alpinisti Tridentini - SAT, Commissariato del Governo della Provincia di Trento, Istitut Cultural Ladin, Ecomuseo Argentario, Centro Studi Judicaria, Associazione culturale Rumes.

Il programma

ARCHEOLOGIA, STORIA ED ETNOGRAFIA: RICERCHE IN MONTAGNA NEL TERRITORIO TRENTINO
Incontro informativo sulle indagini, dalla Preistoria alla Grande Guerra, condotte in ambiente montano da istituzioni e associazioni del territorio trentino.

Giovedì 4 maggio 2017 ore 9.00
Trento, Via Garibaldi 33
Sala Conferenze Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

Ore 9.00
Saluti istituzionali

Ore 9.10
Franco Marzatico (Dirigente Soprintendenza Beni Culturali PAT) Introduzione ai lavori

Ore 9.30
Archeologia preistorica, economia, ambiente

Stefano Grimaldi (Commissione "Human Occupations in Mountain Environments", Union Internationale des Sciences Préhistoriques et Protohistoriques)
La Commissione scientifica “Occupazioni Umane in Ambiente Montano” della Unione Internazionale Scienze Preistoriche e Protostoriche: 15 anni di ricerca e divulgazione su scala internazionale.

Elisabetta Mottes (Soprintendenza Beni Culturali - Ufficio Beni Archeologici PAT)
Un nuovo approccio alla montagna nell'età del Bronzo. Il sito di Storo, Dosso Rotondo.

Maurizio Battisti (Fondazione Museo Civico di Rovereto)
Il Bronzo antico in Vallagarina: un esempio di ecosistema rurale montano integrato. Stato degli studi e ricerche in corso.

Rossella Duches (MUSE - Museo delle Scienze, Trento)
Ricerca preistorica al MUSE: indagini sul territorio, archeologia sperimentale e microscopia 3D.

Fabio Angeli (Servizio Foreste e Fauna PAT)
Ambiente e uomo in Val di Sole: una ricostruzione tra archeologia, dendrocronologia e gestione forestale.

Mauro Bernabei (CNR - IVALSA)
Dendrocronologia in Trentino: lo stato dell'arte

Paolo Bellintani (Soprintendenza Beni Culturali - Ufficio Beni Archeologici PAT)
Il lungo viaggio del rame. Archeologia della produzione metallurgica.

Lara Casagrande (Ecomuseo Argentario)
Archeologia mineraria e valorizzazione territoriale.

Ore 11.00
Archeologia postmedievale, storia, etnografia

Armando Tomasi (Soprintendenza Beni Culturali - Ufficio Beni Archivistici, Librari e Archivio Provinciale PAT)
Fonti d'archivio e dati toponomastici per la storia della pastorizia, fonti d'archivio e fondi bibliografici speciali per la Grande Guerra.

Marco Avanzini (MUSE - Museo delle Scienze, Trento)
Geografia del popolamento e reti economiche in ambiente montano in epoca post-medievale.

Diego Angelucci (Università degli Studi di Trento)
Archeologia della pastorizia in Val di Sole: il progetto ALPES.

Marta Bazzanella (Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina)
Dentro le scritte dei pastori del Monte Cornon in valle di Fiemme.

Fancesca Nicolodi (Centro Studi Judicaria)
Frequentazione e uso agricolo della media e alta quota nelle Giudicarie: storia ed evoluzione.

Sergio Vegher (Associazione culturale Rumes)
Archeologia, storia, cultura in Alta Valle di Non.

Luigi Nicolussi Castellan (Centro documentazione Luserna - Istituto culturale cimbro)
Storia e cultura cimbra.

Ore 12.15
Grande Guerra

Franco Nicolis (Soprintendenza Beni Culturali - Ufficio Beni Archeologici PAT)
Baracche, trincee, corpi. L'archeologia della Grande Guerra in Trentino.

Marco Gramola (Commissione Storica, Società degli Alpinisti Tridentini - SAT)
L’attività della commissione storica della SAT tra ricerca e recupero delle tracce relative al Primo conflitto mondiale.

Anna Grazia Giannuzzi (Commissariato del Governo Provincia di Trento)
Attività di bonifica di ordigni inesplosi in alta montagna.

Daniela Brovadan (Istitut Cultural Ladin)
Sui sentieri della storia: alla scoperta dei luoghi della Grande Guerra in Val di Fassa.

Claudio Fabbro (Servizio Turismo e Sport PAT)
Il sentiero della Pace - dalla ricerca alla diffusione pubblica

Ore 13:30
Franco Marzatico (Dirigente Soprintendenza Beni Culturali PAT)
Chiusura dei lavori

Informazioni
Provincia autonoma di Trento
Soprintendenza per i beni culturali
Via S.Marco, 27 - 38122 Trento
tel. 0461 496616
e-mail: sopr.beniculturali@provincia.tn.it
www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia

Comunicato Ufficio Stampa PAT del 2/05/2017