Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

LA “GRAN VERA” SI ARRICCHISCE DI DUE NUOVE MOSTRE TEMPORANEE

Per l’estate 2017 presso la mostra di Moena si parlerŕ di Richard Löwy e delle opere di ripristino dei volontari dell'Associazione Sul Fronte dei Ricordi.

La Gran Vera

Per l’estate 2017 presso la mostra di Moena si parlerà di Richard Löwy e delle opere di ripristino dei volontari dell'Associazione Sul Fronte dei Ricordi.  

Anche quest’anno la Mostra 1914-1918 “La Gran Vera” presenta due nuove esposizioni temporanee che si affiancano alle sezioni stabili dedicate alla Galizia, alla vita di trincea, al fronte dolomitico ed alle crude immagini di Ernst Friedrich.

Infatti venerdì 23 giugno alle ore 15.00 presso il teatro Navalge di Moena, verranno inaugurate contemporaneamente le mostre "Richard Löwy, un ebreo a Moena. Dalla Grande Guerra alla Shoah" e "Sui sentieri della storia. Alla scoperta dei luoghi della Grande Guerra".

La prima, curata da Giorgio Jellici, racconta attraverso documenti ed immagini la vita dell’ufficiale boemo Richard Löwy, ingegnere civile e Comandante della K.u.k. Bauleitung Moena, il distaccamento del Genio militare imperial-regio durante la prima Guerra mondiale, che seppe distinguersi per capacità organizzative e coraggio verso i superiori e, soprattutto, per una grande carica umana che lo fece ben volere dalla popolazione, tanto che nel 1916 venne insignito della cittadinanza onoraria di Moena. Riuscì infatti a tenere lontano dal fronte molti giovani e uomini adulti impiegandoli nella costruzione di ponti ed opere nelle retrovie. Durante le persecuzioni naziste l’ufficiale, di religione ebraica, e la sua famiglia furono però costretti a fuggire da Vienna e cercarono rifugio nel piccolo paese fassano, sorretti dalle famiglie locali, ma nel 1944 vennero arrestati e deportati ad Auschwitz, da dove non fecero più ritorno.

La seconda esposizione, intitolata Sui sentieri della storia. Alla scoperta dei luoghi della Grande Guerra, vuole celebrare i 25 anni di attività dell’associazione storica “Sul Fronte dei Ricordi" di Moena, illustrando i molti lavori di manutenzione e ripristino effettuati nel corso degli anni. Tali lavori, realizzati da principio su base volontaria, sono proseguiti anche grazie al contributo del Comune di Moena e del Servizio Ripristino della Provincia di Trento ed hanno portato alla creazione di sette itinerari sui luoghi toccati dalla guerra lungo la valle di San Pellegrino.

Un sottile filo rosso collega le due interessanti mostre in quanto parte delle trincee, dei ricoveri e dei camminamenti dello schieramento austroungarico in Val San Pellegrino, ripristinati dall’associazione ed ora visitabili in sicurezza, furono realizzati negli anni tra il 1915 e il 1917 proprio sotto l’attenta direzione del giovane tenente Richard Löwy.

Periodi ed orari di apertura delle mostre:
Dal 24 giugno al 17 settembre | tutti i giorni 10-12.30 e 15.30-19, giovedì anche 21-23
Dal 23 settembre al 29 ottobre | sabato e domanica 15-19
Dal 29 ottobre | solo su prenotazione