Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

RECUPERATE LE CASERME DI STRINO

Caserme Forte Strino

Nel decennio precedente lo scoppio della Prima guerra mondiale, il genio austro-ungarico realizzò un villaggio militare a 1850 metri di quota, a monte del Forte Strino e la valle della Vermigliana; gli edifici in pietra, affiancati da costruzioni di servizio in legno, furono eretti per alloggiare soldati e ufficiali dislocati sul vicino fronte.

Il villaggio è stato interessato da un intervento di recupero e valorizzazione iniziato nel 2016 sulla base del progetto dell’architetto Daniele Bertolini e supervisionato dalla Soprintendenza per i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento. I lavori si sono conclusi nel corso dell’estate e lo scorso 14 agosto il sito è stato inaugurato; oltre agli interventi di recupero effettuati sugli edifici sono stati installati arredi per la sosta dei visitatori e bacheche informative.

Si arricchisce così il vasto museo all’aperto costituito dal sistema di fortificazioni austro-ungariche dell’alta Val di Sole, con il Museo della Guerra di Vermiglio, la Galleria Paradiso e l’allestimento multimediale di Forte Strino.