Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

LA PRESENZA DELLA PIÙ ALTA CARICA DELLO STATO NELL'ULTIMA GIORNATA DELL'ADUNATA DEGLI ALPINI

Mattarella Adunata

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha reso omaggio oggi a Trento ai caduti della Grande Guerra di entrambi gli schieramenti, portando così nell'ultimo giorno dell'Adunata degli Alpini una forte testimonianza della supremazia dei valori della pace e della fratellanza fra i popoli, in particolare tra quelli che sono stati accumunati dalle sofferenze e dagli orrori dei conflitti. Dal Doss Trento, da cui ha reso omaggio alla tomba di Cesare Battisti, il capo dello Stato si è recato al cimitero monumentale, dove ha deposto corone alla memoria dei caduti di entrambi gli schieramenti.
Accompagnavano Sergio Mattarella Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato della Repubblica, Roberta Pinotti, Ministro della Difesa, il capo di Stato maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, il governatore del Trentino, Ugo Rossi e il sindaco di Trento Alessandro Andreatta.
Presenti anche il Console Generale d'Austria Wolfgang Spadinger e il vicepresidente nazionale della Croce Nera austriaca Walter Murauer con il suo rappresentante in Italia Mario Eichta (la Croce Nera collabora con il Ministero della Difesa austriaco allo scopo di mantenere viva la memoria dei militari caduti nei conflitti mondiali), a testimoniare che le ferite e le divisioni possono essere sanate proprio in memoria di coloro che hanno sacrificato la propria vita, indipendentemente dal colore della divisa che indossavano. Erano al cimitero di Trento anche il presidente della Sezione Ana locale, Maurizio Pinamonti, e il presidente della Federazione Schützen del Trentino, Enzo Cestari assieme a molte altre autorità militari e civili.

Comunicato Ufficio Stampa PAT del 13/05/2018