Forte Strino

Museo Forte Strinoi_MGR

APERTURA 2022
4-5 giugno e dall'11 al 2 luglio tutti i giorni 14.00-18.00
Dal 3 luglio al 4 settembre tutti i giorni 10.00-12.30 e 14.00-18.30
Dal 5 al 25 settembre tutti i giorni 14.00-18.00

Apertura serale dal 5/6 al 25/9 tutti i mercoledì fino alle ore 21.00 con visita guidata gratuita
Visite guidate per gruppi su prenotazione 0463 758200 - 3389062746
Nei restanti periodi aperto su prenotazione. Ingresso a pagamento.

È il primo dei forti austriaci realizzati nell’alta Val Vermiglio. Interamente restaurato e visitabile, ospita una mostra permanente dedicata alla “guerra bianca” e ogni anno propone mostre d’arte contemporanea. Nei mesi estivi organizza visite guidate ai forti dello sbarramento del Tonale, spettacoli e serate sul tema della Grande Guerra.

Il forte fu realizzato dagli austriaci tra il 1860 e il 1861 a presidio della strada tra Vermiglio e il Passo del Tonale, nei pressi del confine con il Regno di Piemonte e Sardegna (dal marzo 1861 Regno d’Italia). Nella Prima guerra mondiale la fortezza venne disarmata in quanto ormai inadeguata; negli anni Trenta fu gravemente danneggiata dai recuperanti che ne asportarono tutte le parti in metallo. Verso la fine del Novecento, la Provincia autonoma di Trento ne ha promosso il recupero e, nel 1995, la riapertura.

Attualmente a forte Strino sono esposti reperti e cimeli della Grande Guerra provenienti da raccolte private. Alcuni pannelli introducono a temi chiave inerenti il primo conflitto mondiale mentre nelle vetrine sono visibili le divise dei combattenti italiani, austriaci e tedeschi. Di notevole interesse il rivestimento mimetico degli alpini sciatori.
Un plastico del territorio del passo del Tonale permette la localizzazione delle fortificazioni, delle linee di combattimento e delle truppe dei due schieramenti.

La visita propone strumenti multimediali e installazioni che aprono una finestra virtuale sul paesaggio fortificato dell'alta Val Vermiglio. Il progetto è stato progettato dell'architetto Daniele Bertolini, realizzato da Nitida Immagine di Cles e finanziato del Comune di Vermiglio.

Dal forte, proseguendo fino al passo del Tonale, si può completare la visita raggiungendo la galleria di Passo Paradiso che ospita l’allestimento multimediale “Suoni e voci della Guerra Bianca”. All’arrivo della telecabina, all’interno della galleria scavata nella roccia per scopi militari, è stato realizzato un suggestivo percorso museale sul tema della Guerra Bianca sulle montagne ed i ghiacciai del Tonale.

ATTIVITÀ E SERVIZI
Nei mesi estivi il forte propone mostre temporanee di carattere artistico, rappresentazioni teatrali e spettacoli incentrati sul tema della guerra, a cura dell’“Associazione Storia e memoria di Vermiglio”.
Su richiesta, vengono organizzate visite guidate al forte e alle altre fortezze austro-ungariche dello sbarramento del Tonale.
Nella sala video sono proiettati filmati d’epoca. Il visitatore può consultare e acquistare libri e pubblicazioni riguardanti la Grande Guerra, guide e materiale informativo sugli itinerari di visita alle altre fortificazioni del settore.

Questo museo fa parte della Rete dei Musei della Grande Guerra in Trentino e del Circuito dei forti del Trentino.
 


Video


Gallery